“Kamti Kamti” Il nuovo singolo di: Ashraff 30

 

“Kamti Kamti” è una parola senegalese che significa “la fretta è una brutta bestia”…e, sicuramente, da essa non arriva nulla di buono.
Nel nuovo singolo, l’artista invita a non sacrificare i sentimenti per il benessere materiale; a non mischiare l’amore con i soldi; a essere più saggi e a pensare a lungo prima di prendere una decisione importante, perché quando poi il rimorso arriva, potrebbe essere troppo tardi.
Il brano è disponibile su tutti i digital store.



CREDITI:

Artist: Ashraff 30
Producer: Piero Dread
Mix and master: Ciro Princevibe Pisanelli
Drums: Nico Roccamo
Keyboards: Daniele Di Marco
Bassline: Fabrizio Catinella
Guitar: Piero Dread


BIOGRAFIA

Ashraff 30 (nato il 2 gennaio 1979) è un artista di Dakar, Senegal. Trae ispirazione dal padre che amava ascoltare la musica di artisti come Bob Marley, Peter Tosh, Jimmy Cliff e Alpha Blondy. Durante la sua giovinezza in Senegal, si misura con il genere Hip Hop, ma è nel Reggae che trova la sua strada. Nei primi anni 2000 si è trasferito in Italia ed è da lì che tutto è iniziato. Nel 2006 ha vinto il premio come Best Performer al concorso Musica Controcorrente. Nel 2007 ha fondato il suo primo gruppo reggae Kayamama con alcuni musicisti italiani. L’anno successivo, Ashraff ha pubblicato il suo EP di debutto ‘Tambali’. Nel 2011 ha vinto il concorso Emergency all’Alcatraz di Milano. Nel 2013, ha pubblicato il suo album di debutto ‘On the Way’, seguito da un tour italiano di grande successo. Nel 2016, ha pubblicato il suo primo album solista ‘Colours and Cultures’ e l’anno successivo il ‘Colours and Cultures Tour’ in Senegal, Gambia e Guinea con la band Ganjamama. Nel dicembre 2018, l’uscita dell’album ‘Nostalgy’ seguita dal “Nostalgy Tour” in Italia e nel Regno Unito (Attica Bar, Bristol – Hootananny, Brixton). Nel 2019, la celebrazione dei 25 anni di musica al C.I.Q. di Milano, Italia, e il tour in Sud Africa.


CONTATTI:

Sito Web: (Clicca qui)
Facebook: (Clicca qui)
Instagram: (Clicca qui)
SoundCloud: (Clicca qui)
YouTube: (Clicca qui)