“Deepest” Il nuovo album dei Wicked Dub Division

 

Deepest, quarto album dei Wicked Dub Division


I Wicked Dub Division presentano il loro nuovo album Deepest, un elogio al profondo, che è dub nella sua essenza, arricchito da varie collaborazioni e ospiti. È il quarto lavoro in studio della formazione italiana, e terzo dall’arrivo di Michela Grena, dopo Wadada (2011), Dub Drops (2015) e Red (2016).

Deepest è il desiderio di rallentare, di riflettere, di diminuire le parole e le immagini per ritrovarsi nella musica che fonde il legno della batteria e il pulsare delle linee del basso con l’elettronica più tagliente e una voce femminile decisa e a tratti eterea.

La band lo descrive così: “La sonorità che lo rappresenta è sotterranea e subacquea e un voler ritornare attraverso l’ipnosi della musica ad una dimensione personale, lontana dalle urla del mondo, immaginandosi nel fondo dell’oceano, cercando senza paura una luce nel buio per entrare a far parte del flusso della musica e ritrovarci”.

L’album esce accompagnato dal video You Can Fly insieme alla North East Ska Jazz Orchestra, un nuovo capitolo di questa collaborazione dopo l’enorme successo di Mama, il cui video ha superato i quattro milioni di visualizzazioni dalla sua pubblicazione nella primavera del 2017. Alcuni dei musicisti e cantanti della big band italiana partecipano anche ad altri brani dell’album, che vede inoltre le collaborazioni di Dubdadda (Zion Train) in Protect Me In Dub e il cantante francese Baltimores in Heroes Never Give Up. Presenti infine due remix realizzati rispettivamente da Zion Train e Buriman (Moa Anbessa).

Deepest, che verrà presentato dal vivo il 28 settembre all’Astro Club (Fontanafredda, PN), è stato registrato al WDD Studio di Treviso, mixato presso il Magister Recording Area (Treviso) e il WDD Studio e masterizzato da Master Daniele Antezza al Dadub Studio, Berlino. È disponibile su tutte le piattaforme digitali e il disco fisico può essere acquistato dal vivo della band.


TRACKLIST

1. WE ARE ONE
2. HEROES NEVER GIVE UP feat. Baltimores
3. A DROP IN THE OCEAN
4. BLACK FIRE
5. YOU CAN FLY feat. North East Ska Jazz Orchestra
6. PROTECT ME
7. RISE UP
8. YOUR BURNING HEART
9. YOUR BURNING DUB – ZION TRAIN RMX
10. WE ARE DUB – BURIMAN RMX (MOA ANBESSA)
11. PROTECT ME IN DUB feat. DUBDADDA



Wicked Dub Division meets NESJO – You Can Fly [Official Video 2019]


CREDITS

Music by Wicked Dub Division
Mix @ Magister Recording Area and WDD Studio
Master by Daniele Antezza @ Dadub Studio, Berlin

Special guests:
North East Ska Jazz Orchestra
Dubdadda – Vocal on “Protect Me In Dub”
Baltimores – Vocal on “Heroes Never Give Up”
Rosa Mussin – Vocal on “You Can Fly”
Freddy Frenzy – Vocal on “You Can Fly”
Precious Esiekpe – Vocal on “Protect Me”
Paolo Comaron – Guitar on “Rise Up”
Max Ravanello – Trombone on “Your Burning Heart”
Steve Salmaso – Sax on “Your Burning Heart”
Gabriele Marcon – Trumpet on “Your Burning Heart”


BIOGRAFIA

 

I Wicked Dub Division nascono a Pordenone (UD) nel 2005 da un’idea di GP Ennas (batteria), King Claudio (basso) e Luca Venerus (tastiere); dopo una serie di singoli in vinile prodotti per il mondo dei sound system, pubblicano il primo album intitolato Wadada nel 2011. L’arrivo di Michela Grena, voce dei B.R. Stylers e Massimiliano Peak (dub live set) nel 2014 segna un nuovo punto di partenza per la formazione che intraprende un percorso di ricerca musicale, miscelando suoni caldi e ipnotici a sfumature più wicked e minimali.

Dopo l’iniziale esperienza The Rootical Dub Session, in omaggio al reggae roots delle origini rivisitato in chiave dub, Wicked Dub Division sperimentano creando brani inediti e uno stile personale, che culmina con la pubblicazione dell’album Dub Drops (2015), che include i singoli Autumn drops e How many women. Già durante il primo anno raggiungono importanti traguardi e si esibiscono su molti palchi in Italia e non solo, aprendo i concerti di Twinkle Brothers, Dub Inc e 99 Posse e suonando al Rototom Sunsplash in Spagna. Nel luglio del 2015 vincono il Premio della Critica al concorso ‘Voci per la libertà’ indetto da Amnesty International Italia, con il brano New Slavery.

Red (2016) è il loro successivo disco, preceduto dai single y videoclip di Freedom e Roots and Wings.
Nel 2017 pubblicano il 12’ Lion per “Roots Cooperation” e il singolo Mama con la North East Ska Jazz Orchestra, 22 musicisti riunite per un nuovo esplosivo progetto che va dallo ska al dub. Il video ufficiale supera i 4 milioni de visualizzazioni in due anni.

Michela Grena collabora come vocalist con Zion Train in occasione del HeartBeat Festival a Gudalajara, Messico (marzo 2016), del tour tedesco (settembre 2016), al Bologna Dub Club con Dub Dadda (febbraio 2017), all’Uprising Festival di Bratislava, Slovacchia (agosto 2017) e nel 2018 al tour italiano “ZT30”.

Nel 2019, dopo un’estate ricca di concerti ed importanti festival (Sounds of words in Polonia, Bababoom Festival in Italia, Overjam International Reggae Festival in Slovenia, Electroruga Buzad in Romania, PortoEtno Festival in Croazia), il 27 settembre pubblicano il loro nuovo lavoro Deepest.

COMPONENTI:

MICHELA GRENA
voce/melodica
GP ENNAS
batteria
KING CLAUDIO
basso
MASSIMILIANO PEAK
dub live set


RitmoInLevare supporta da sempre Wicked Dub Division & Michela Grena


CONTATTI:

Wicked Dub Division / Sito Web: (Clicca qui)
Wicked Dub Division / Instagram: (Clicca qui)
Wicked Dub Division / Facebook: (Clicca qui)
Wicked Dub Division / YouTube: (Clicca qui)
Wicked Dub Division / Twetter: (Clicca qui)
Wicked Dub Division / Bandcamp: (Clicca qui)