Dubitude” il nuovo EP di: Lee Fry

 

Il produttore Roberto ‘Orde’ Casetta presenta Dubitude, il suo nuovo EP di cinque tracce pubblicato dalla sua etichetta Lee Fry Music.

Per questo lavoro strumentale il produttore lascia da parte le sonorità electro/world/rap del suo album Kalipè e dei suoi ultimi singoli per tornare al reggae e al dub, ma sempre contribuendo con il suo stile originale e variegato.

L’EP presenta basi suonate con strumenti accompagnati da una parte digitale, con particolare attenzione alle ritmiche. L’artista piemontese ha dato il tocco finale coinvolgendo cinque dubmaster, ai quali ha affidato ciascuno dei brani per arricchirli con i loro effetti, conferendo così un’importante identità dub al progetto.

Dubitude, registrato nel suo studio, si trova su tutte le piattaforme digitali mentre il CD è disponibile su richiesta diretta all’etichetta Lee Fry Music (leefrymusic@gmail.com).


TRACKLIST

1. Ìmí Ayé
2. Mpole
3. Sāmān’ya Gondala
4. Sugestia
5. Veritè A Se Sa A



CREDITS

1. Ìmí Ayé
Guitar: Alessandro ‘ale’ Paletta
Strings: Lucrezia Scarsi
Dubmaster: Pietro ‘VIP’ Valsania
2. Mpole
Brass: Artem
Dubmaster: Andrea ‘The Atheist’ Bottaro
3. Sāmān’ya Gondala
Strings: Lucrezia Scarsi
Dubmaster: Ciro ‘Princevibe’ Pisanelli
4. Sugestia
Bass: Tommaso ‘Tommy’ Cauda
Guitar Andrea ‘Tete’ Aloi
Brass: Artem
Dubmaster: Gianluigi ‘Miraflowers’ Deiana
5. Veritè A Se Sa A
Speech: Lucy Aharish
Strings: Lucrezia Scarsi
Dubmaster: Paolo ‘Dr.Pablo’ Calzavara

All the other instruments: Roberto ‘Orde’ Casetta
Recorded at The Cage Homely Studio, Montà (Italy)
Mastering: Mark Williams
Cover and Artwork: Emiliano ‘Milli’ Scarsi


VIDEO
Lee Fry Music – Sāmān’ya Gondala

YouTube video

BIOGRAFIA

 

Lee Fry è il nome artistico dietro cui si cela il produttore Roberto Orde Casetta. Originario del Piemonte, Roberto si appassiona da piccolo alla musica reggae grazie a una cassetta di Bob Marley delle sue sorelle, e da quel momento intraprende un percorso musicale di ricerca personale e promozione del reggae nell’area Langhe e Roero.

Dal 2000, non solo organizza serate e concerti con la crew Rootz Flava, ma forma anche una band, i Malaweeda, con cui pubblica tre album e si esibisce in diversi concerti. In seguito esplora anche la musica elettronica e il folk/indie con altre due band, VIP Veniamo in pace e Los Refusè.

Nel 2015 decide di dare vita al progetto Lee Fry Music con cui si dedica all’organizzazione eventi, tra cui il festival ETnICAMENTE di cui è ideatore e direttore artistico, alla collaborazione con varie compagnie teatrali di cui cura le colonne sonore e alla produzione musicale: una sorta di showcase delle sue esperienze musicali “senza frontiere” con particolare attenzione ai ritmi in levare e alla black music.

Lee Fry Music ha partecipato alla produzione di numerosi album e singoli di altri artisti e ha all’attivo quattro lavori: tre EP, Mooga Sessions (2018), Andale (2019), e Dubitude (2021), e un album, Kalipè (2020).


CONTATTI:

Lee Fry / Facebook: (Clicca qui)
Lee Fry / Instagram: (Clicca qui)
Lee Fry / Bandcamp: (Clicca qui)