“Humble” il nuovo video di: Downbeat Syndicate

 

Dopo la prima release “Day Of Reckoning” uscita a giugno, i Downbeat Syndicate rilasciano il 20 di novembre il loro secondo singolo intitolato “Humble” (Thyself).

Il brano è accompagnato da un videoclip presente su YouTube, dove si può ascoltare la voce inconfondibile di Lion D, che ci ricorda di essere umili, specialmente in un periodo difficile come stiamo attraversando in questo momento. Chitarra, basso e tastiera sono state suonate dal celebre Valter Vincenti, alla batteria e alle percussioni si è cimentato Leo Di Angilla, registrato e mixato da Alessandro “Buraga” Quadraccia al One More Dub Studio.

Humble, sarà disponibile dal 20 novembre su tutti i migliori digital store.

(Sevejah / Servizio Stampa RitmoInLevare)


YouTube video

CREDITI:

Band: Downbeat Syndicate
Titolo: Humble (Thyself)
Voce: Lion D
Batteria e percussioni: Leo Di Angilla
Chitarra, basso e tastiera: Valter Vincenti
Registrato e mixato: Alessandro “Buraga” Quadraccia al One More Dub Studio


DIGITAL STORE

(Spotify) (Amazon Music) (Deezer) (Tidal) (Qobuz) (iTunes)


BIOGRAFIA

 

Downbeat Syndicate è un trio nato agli inizi del 2020. Il gruppo è composto da Lion D, cantante reggae di fama internazionale in attività dal 2007, che si esibisce da diversi anni a questa parte sui palchi di tutta Europa, dal Rototom all’ Overjam. Il secondo membro è Leo Di Angilla, percussionista professionista da oltre vent’anni. È il fondatore di iplaypercussion.com, prima scuola online per percussionisti. Di Angilla ha speso gli ultimi 10 anni lavorando accanto a Jovanotti e durante la sua carriera si è esibito insieme a Mike Patton ed altre stelle della musica internazionale. Il terzo elemento è Valter Vincenti, attualmente chitarrista della Shengen Clan Band, la band che accompagna sui palchi di tutto il mondo la star del reggae Alborosie. È fondatore e proprietario del One More Dub Studio dove ha registrato l’ultimo dei suoi tre album da solista, DNA, rilasciato a luglio 2020.

I Downbeat Syndicate, il cui nome è un omaggio alla cultura soundsystem con un chiaro riferimento al Downbeat Soundsystem di Sir Coxsone Dodd, propongono tanto in studio quanto in sessioni live musica reggae, dando grande rilevanza oltre al patois giamaicano cantato da Lion D, anche alla parte strumentale del brano, affidata unicamente a Vincenti e Di Angilla i quali sono gli unici curatori di quanto suonato si può ascoltare nelle varie tracce, dalla chitarra al basso, dalle tastiere alla batteria, passando dai campionatori all’elettronica. Il mixing è affidato all’esperienza di Alessandro “Buraga” Quadraccia nel One More Dub Studio.


CONTATTI:

Downbeat Syndicate / Facebook: (Clicca qui)
Downbeat Syndicate / Instagram: (Clicca qui)
Downbeat Syndicate / YouTube: (Clicca qui)
Mail: downbeatsyndicate@gmail.com